Sabato 20 e domenica 21 aprile a Torino una “due giorni” dedicata ai fratelli e sorelle di persone con disabilità

Fondazione Paideia organizza un seminario dedicato alla delicata e sempre attuale tematica dei “Siblings”, i fratelli e le sorelle di persone con disabilità. Ideato grazie alla collaborazione di Andrea Dondi, del centro di Psicologia e Analisi Transazionale di Milano, questo momento di confronto e formazione vede la presenza di Don Meyer, direttore del Siblings Support Project (www.siblingsupport.org) e uno dei massimi esperti mondiali sull’argomento.

Meyer ha infatti messo a punto un programma dal nome Sibshop (risultato della fusione delle parole siblings e workshop): una serie di percorsi di confronto e scambio tra fratelli, finalizzati ad offrire ai siblings opportunità di incontro, condivisione di esperienze, individuazione di strategie per la gestione di alcune difficoltà tipiche dei fratelli di persone con disabilità, in un’atmosfera informale e di divertimento.

Nella giornata di sabato 20 aprile presso la Sala Conferenze GAM in Corso Galileo Ferraris 30 è previsto un convegno aperto a tutti gli interessati, genitori, siblings adulti, operatori, insegnanti, volontari... che si prefigge l’obiettivo di approfondire il tema dei fratelli e delle sorelle di bambini con disabilità offrendo un’occasione di scambio e confronto di esperienze attualmente presenti in Italia.
Domenica 21 aprile invece si svolgerà presso la Sala Formazione di Fondazione Paideia in Via San Francesco D’Assisi 42 G un workshop aperto ad un numero limitato di partecipanti e rivolto agli operatori interessati ad approfondire il modello sviluppato da Don Meyer, un’occasione di formazione e dimostrazione pratica con un gruppo di fratelli di bambini con disabilità. Al termine di questo seminario i partecipanti riceveranno l’attestato di “Facilitatore di gruppi di supporto per fratelli”.

E' necessario confermare la propria partecipazione inviando la/le scheda/e di iscrizione compilata/e alla Fondazione Paideia via fax al numero 011/552.04.53 o via e-mail a info@fondazionepaideia.it.

Per altre informazioni
www.fondazionepaideia.it